Stampa 
Editore: C.I.F.I.
Pagine: 508
Biblioteca: Ferrovie Arrugginite
Luogo: Biblioteca /Museo Ferrovie Arrugginite
Anno: 1993

Stato prestito: Disponibile

Disponibilità: 12/12

Recensione

INDICE DEL TESTO

Abbreviazioni usate nel testo

  • 1.Caratteristiche principali
    • 1.1. ALe 801-940 (001÷025)
    • 1.2. ALe 801-940 (026÷ 065)
    • 1.3. Le 108(001÷050)
    • 1.4. Le 108 (051÷ 130)
  • 2. Cassa
  • 3. Carrelli
    • 3.1. ALe 801-940 (001÷025)
      • 3.1.1. Trasmissione del movimento
    • 3.2. ALe 801-940 (026÷ 065)
    • 3.3. Le 108(001÷050)
    • 3.4. Le 108 (051÷130)
  • 4. Accoppiatore automatico Schaku tipo 40-1055
  • 5 .Estintori portatili
  • 6. Impianto idrico
  • 7. Apparecchiature e circuiti dei servizi pneumatici
    • 7.1. Apparecchiature dei servizi pneumatici
      • 7.1.1. Compressore
      • 7.1.2. Scaricatore automatico di condensa
      • 7.1.3. Valvola di sicurezza tipo «E3»
      • 7.1.4. Valvola di ritenuta
      • 7.1.5. Anticongelatore ad alcool
      • 7.1.6. Pressostati
      • 7.1.7. Valvola di alimentazione tipo C6A1
      • 7.1.8. Rubinetto di comando del fischio
      • 7.1.9. Manometri
        • 7.1.9.1. ALe 801-940
        • 7.1.9.2. Le 108(001÷130)
    • 7.2. Condutture pneumatiche
      • 7.2.1. ALe 801-940 (001÷025)
      • 7.2.2. ALe 801-940 (026÷065)
      • 7.2.3. Le 108 (001÷130)
  • 8. Freno
    • 8.1. Sistemi di frenatura
      • 8.1.1. ALe 801-940
        • 8.1.1.1. Unità frenante tipo P-60
        • 8.1.1.2. Unità frenante tipo BF2
      • 8.1.2. Le 108
    • 8.2. Apparecchiature pneumatiche del freno
      • 8.2.1. Rubinetto di comando del freno
      • 8.2.2. Rubinetto di emergenza
      • 8.2.3. Valvola di alimentazione tipo N-1
    • 8.3. Condotta principale del freno
    • 8.4. Condotta generale del freno
      • 8.4.1. ALe 801-940 (001÷025)
      • 8.4.2. ALe 801-940 (026÷065)
      • 8.4.3. Le 108 (001÷130)
    • 8.5. Apparecchiature frenanti
      • 8.5.1. ALe 801÷940
      • 8.5.2. Le 108
    • 8.6. Freno di emergenza
  • 9. Parte elettrica A.T.
    • 9.1. Apparecchiature A.T. del circuito di trazione
      • 9.1.1. Pantografo tipo 52 FS (di origine)
      • 9.1.2. Interruttore extrarapido
      • 9.1.3. Contattori tipo GL 800 e GR 800
      • 9.1.4. Reostato di avviamento e frenatura
      • 9.1.5. Motori di trazione
      • 9.1.6. Relè di protezione
      • 9.1.7. Accoppiatori A.T.
    • 9.2. Circuito di trazione
      • 9.2.1. Dal pantografo all’IR e alla condotta AT
        • 9.2.1.1. Applicazione dello scaricatore per le sovratensioni
      • 9.2.2. Inserzione in trazione — Maniglia di inserzione nella posizione «M»
      • 9.2.3. Combinazione di Serie - Maniglia di inserzione in posizione «S»
      • 9.2.4. Transizione diretta da Serie a Parallelo
      • 9.2.5. Combinazione di Parallelo - Maniglia di inserzione in posizione «P»
      • 9.2.6. Transizione inversa da Parallelo a Serie
  • 10. Parte elettrica B.T. - Trazione e frenatura
    • 10.1. Apparecchiature B.T.
      • 10.1.1. Relè di tensione «Rt»
      • 10.1.2. Selettore di velocità tipo «FS1»
      • 10.1.3. Banco di manovra «Bm»
      • 10.1.4. Avviatore automatico elettrico
      • 10.1.5. Stabilizzatore di tensione
      • 10.1.6. Combinatore di comando dell'indebolimento di campo C.I.C.
      • 10.1.7. Combinatore invertitore di marcia — Trazione e Frenatura — C.IN.T.F.
        • 10.1.7.1. Circuiti elettrici di B.T. del C.IN.T.F.
          • 10.1.7.1a. Descrizione circuiti elettrici di B.T. del C.IN.T.F. non modificato
          • 10.1.7.1b. Descrizione circuiti elettrici di B.T. del C.IN.T.F. modificato
      • 10.1.8 Relè tipo P
      • 10.1.9. Relè tipo L
      • 10.1.10. Relè SIEMENS tipo 15
      • 10.1.11. Relè ritardati
      • 10.1.12. Relè tipo OK
      • 10.1.13. Microrelè SIEMENS tipo N
      • 10.1.14. Quadri delle apparecchiature elettriche
      • 10.1.15. Accoppiatori B.T.
      • 10.1.16. Tavolette di derivazione
    • 10.2. Circuito di comando e blocco in trazione
      • 10.2.1. Dalle batterie all'interruttore automatico del Circuito di comando I.C.C.
      • 10.2.2. Circuiti alimentati con la chiusura dell'Interruttore Automatico I.C.C. e del pulsante «Circuito Comando»
      • 10.2.3. Alzamento pantografi
      • 10.2.4. Chiusura dell'interruttore extrarapido
        • 10.2.4.1. ALe 801-940 (001÷020)
          • 10.2.4.1.1. Operazioni da eseguire per rifornire di aria compressa le motrici quando la pressione nei serbatoi principali è nulla o insufficiente per azionare i servomotori di chiusura degli I.R. tipo A.E.G.
          • 10.2.4.1.2. Chiusura degli I.R. tipo A.E.G. con pressione dell'aria nei serbatoi principali dei comandi pneumatici sufficiente per azionare i servomotori di chiusura
          • 10.2.4.1.3. Chiusura dell'I.R. tipo A.E.G. con comando manuale per mezzo della leva di chiusura 10.2.4.2. ALe 801 -940 (021÷065)
          • 10.2.4.2.1. Operazioni da eseguire per rifornire di aria compressa le motrici quando la pressione nei serbatoi principali è nulla o insufficiente per azionare i servomotori di chiusura degli I.R. tipo ASGEN
          • 10.2.4.2.2. Chiusura degli I.R. tipo ASGEN con pressione dell'aria nei serbatoi principali dei comandi pneumatici sufficiente per azionare i servomotori di chiusura
      • 10.2.5. Maniglia di inversione di marcia e di inserzione di marcia del banco di manovra Bm in posizione di «O»
      • 10.2.6.Maniglia di inserzione di marcia del banco di manovra Bm nella posizione di marcia «M»
      • 10.2.7. Maniglia di inserzione di marcia del banco di manovra Bm dalla posizione «M» alla posizione «S»
        • 10.2.7.1. Avanzamento dell'avviatore automatico di trazione della motrice abilitata nella combinazione di serie
        • 10.2.7.2. Avanzamento dell'avviatore automatico di trazione delle motrici accoppiate in comando multi­plo nella combinazione di serie
        • 10.2.7.3. Avviamento accelerato nella combinazione di serie della motrice abilitata e di quelle accoppiate in comando multiplo
      • 10.2.8. Maniglia di inserzione di marcia del banco di manovra Bm dalla posizione «S» alla posizione «P»
        • 10.2.8.1. Avanzamento dell'avviatore automatico di trazione dalla posizione «14» alla posizione «15»
        • 10.2.8.2. Avanzamento dell'avviatore automatico di trazione dalla posizione «15» alla posizione «21»
        • 10.2.8.3. Avanzamento dell'avviatore automatico di trazione delle motrici accoppiate in comando multiplo durante la fase di transizione e di esclusione del reostato nella combinazione di parallelo
      • 10.2.9. Retrocessione automatica dell'avviatore di trazione dalla posizione «P» alla posizione «S» e tran­sizione inversa
      • 10.2.10. Retrocessione automatica dell'avviatore di trazione dalla posizione «S» alla posizione «M»
      • 10.2.11. Disinserzione della motrice abilitata e di quelle accoppiate in comando multiplo mediante spostamento della maniglia di inserzione dalla posizione «M» alla posizione «O»
      • 10.2.12. Manovra a mano
        • 10.2.12.1. Inserzione della motrice abilitata e di quelle accoppiate in comando multiplo
        • 10.2.12.2. Esclusione del reostato nella combinazione di serie
        • 10.2.12.3. Transizione dalla serie al parallelo ed esclusione del reostato nella combinazione di parallelo
        • 10.2.12.4. Retrocessione manuale dell'avviatore e disinserzione di tutte le motrici
        • 10.2.12.5. Esclusione dell'automatismo dell'avviatore di una motrice non abilitata
      • 10.2.13. Apertura dell'interruttore extrarapido
        • 10.2.13.1. ALe 801-940 (001÷020)
          • 10.2.13.1.1. Apertura dell'I.R. tipo A.E.G. per scatto diretto dovuto al passaggio di una corrente superiore a quella di taratura
          • 10.2.13.1.2. Apertura dell'I.R. tipo A.E.G. per scatto comandato dall'intervento di altre apparecchiature A.T. di protezione
          • 10.2.13.1.3. Apertura dell'I.R. tipo A.E.G. di tutte le motrici accoppiate per intervento di apparecchiature di B.T.
            • 10.2.13.1.3.1. Disattivazione del pulsante «INTERRUTTORE RAPIDO»
              • 10.2.13.1.3.1.1. Motrice abilitata e motrici accoppiate con gli I.R. tipo A.E.G. tutti inclusi
              • 10.2.13.1.3.1.2. Motrice abilitata con I.R. escluso
            • 10.2.13.1.3.2. Apertura accidentale del relè RaXII sulla motrice con I.R. incluso od-escluso
          • 10.2.13.2. ALe 801-940 (021÷065)
            • 10.2.13.2.1. Apertura automatica dell'I.R. tipo ASGEN dovuta al passaggio di una corrente superiore a quella di taratura
            • 10.2.13.2.2. Apertura dell'I.R. tipo ASGEN per scatto comandato dall'intervento di altra apparecchiatura A.T. di protezione relè differenziali e/o di massima corrente
            • 10.2.13.2.3. Apertura dell'I.R. tipo ASGEN di tutte le motrici accoppiate per intervento di apparecchiatura di B.T.
              • 10.2.13.2.3.1. Disattivazione del pulsante «INTERRUTTORE RAPIDO»
                • 10.2.13.2.3.1.1. Motrice abilitata e motrici accoppiate con I.R. tutti inclusi
                • 10.2.13.2.3.1.2. Motrice abilitata con I.R. escluso
              • 10.2.13.2.3.2. Apertura accidentale del relè RaXII sulla motrice con I.R. incluso od escluso
      • 10.2.14. Disinserzione della motrice con successione di scatto per apertura del relè Ral (senza intervento dell'I.R.)
      • 10.2.15. Esclusione dell'interruttore extrarapido I.R.
      • 10.2.16. Esclusione dei motori di trazione
      • 10.2.17. Esclusione della motrice dalla «TRAZIONE» e dalla «F.e.r.»
      • 10.2.18. Prova a vuoto di trazione
  • 11. Frenatura elettrica reostatica
    • 11.1. Circuito di frenatura e di eccitazione dei generatori
    • 11.2. Circuito di comando e blocco in frenatura elettrica reostatica
      • 11.2.1. Posizione «F1» della maniglia del rubinetto di comando del freno
      • 11.2.2. Posizione «F2» della maniglia del rubinetto di comando del freno
      • 11.2.3. Posizione «F3» della maniglia del rubinetto di comando del freno
      • 11.2.4. Attivazione della frenatura elettrica reostatica per intervento del pressostato «PSF»
      • 11.2.5. Disattivazione della frenatura elettrica reostatica
        • 11.2.5.1. Dalla posizione «F3» alla posizione «F2»
        • 11.2.5.2. Dalla posizione «F2» alla posizione «FI»
        • 11.2.5.3. Dalla posizione «F1» a quella di marcia o di carica
      • 11.2.6. Scatto della frenatura elettrica reostatica
      • 11.2.7. Prova a vuoto della frenatura elettrica reostatica
  • 12. Servizi ausiliari
    • 12.1. Apparecchiature dei servi/i ausiliari12.1.1. ALe 801-940
      • 12.1.1.1. Gruppo moto-alternatore «M.A.»
      • 12.1.1.2. Relè di Fase
      • 12.1.2. Le 108
    • 12.2. Circuiti di comando dei servizi ausiliari
      • 12.2.1. Circuiti relativi al gruppo moto-alternatore M.A.
        • 12.2.1.1. Inserzione
        • 12.2.1.2. Regolazione della velocità di rotazione
        • 12.2.1.3. Regolazione della tensione generata dall'alternatore
        • 12.2.1.4. Protezioni del gruppo M.A.
        • 12.2.1.5. Prova a vuoto di inserzione del gruppo M.A.
        • 12.2.1.6. Esclusione del o dei gruppi moto-alternatori (tramite il commutatore CLT)
      • 12.2.2. Circuito di comando del moto-compressore
      • 12.2.3. Circuito di comando della ventilazione del reostato di avviamento e frenatura
      • 12.2.4. Circuiti relativi all'impianto di illuminazione
        • 12.2.4.1. ALe 801-940
        • 12.2.4.2. Le 108
      • 12.2.5. Circuiti relativi all'impianto di riscaldamento
        • 12.2.5.1. ALe 801-940
          • 12.2.5.1.1. Riscaldamento ad aria ventilata
          • 12.2.5.1.2. Riscaldamento sussidiario
          • 12.2.5.1.3. Circuito di comando e controllo del riscaldamento ad aria ventilata e del riscaldamento sussi­diario
            • 12.2.5.1.3.1. Funzionamento del riscaldamento con temperatura dell'aria nell'interno dei compartimenti inferiori a 20,5 °C
            • 12.2.5.1.3.2. Funzionamento del riscaldamento con temperatura dell'aria nell'interno dei compartimenti maggiore e uguale a 20,5 °C e inferiore a 21,5 °C
            • 12.2.5.1.3.3. Funzionamento del riscaldamento con temperatura dell'aria nell'interno dei compartimenti uguale o maggiore di 21,5 °C
          • 12.2.5.1.4. Riscaldamento ausiliario
        • 12.2.5.2. Le 108
          • 12.2.5.2.1. Riscaldamento ad aria ventilata
          • 12.2.5.2.2. Riscaldamento sussidiario
          • 12.2.5.2.3. Circuito di comando e controllo del riscaldamento ad aria ventilata e del riscaldamento sussidiario
          • 12.2.5.2.4. Riscaldamento ausiliario
      • 12.2.6. Strumenti di misura e lampade spia di segnalazione
      • 12.2.7. Variante ai circuiti dei servizi ausiliari per consentire il funzionamento con alimentazione a 1.500 V della linea di contatto
  • 13. Impianti e apparecchiature varie - Funzionamento e circuiti
    • 13.1. Porte automatiche a battente scorrevole
      • 13.1.1. Parte meccanica e pneumatica
      • 13.1.2. Circuito di comando delle porte automatiche
      • 13.1.3. Controllo della chiusura delle porte
    • 13.2. Dispositivo «De Limon-R.E.» per la lubrificazione automatica dei bordini e degli striscianti dei pantografi
    • 13.3. Apparecchiatura antipattinante in frenatura «Parizzi» tipo 447 e 447.8
    • 13.4. Impianto estinzione incendi nel vano dell'I.R.
    • 13.5. Telefono-Terra-Treno (T.T.T.)
    • 13.6. Ripetizione segnali
  • 14. Funzioni dei blocchi e dei relè
    • 14.1. Blocchi
      • 14.1.1. Dispositivi di blocco di sicurezza
        • 14.1.1.1. ALe 801-940
        • 14.1.1.2. Le 108
      • 14.1.2. Blocchi sull'I.R. tipo A.E.G.
      • 14.1.3. Blocchi sull'I.R. tipo I.R.A.
      • 14.1.4. Blocchi sull'escluditore motori di trazione «E.M.»
      • 14.1.5. Blocchi sul commutatore escluditore trazione «E.T.»
      • 14.1.6. Blocchi sui contattori
    • 14.2. Scopo dei relè
      • 14.2.1.  Scopo dei relè di trazione .
      • 14.2.2. Scopo dei relè di frenatura
      • 14.2.3. Scopo dei relè di inserzione del gruppo moto-alternatore e dei relè e dei teleruttori delle apparecchiature ausiliarie
      • 14.2.4. Scopo dei relè dell'impianto di riscaldamento
Data inserimento: