Pagine: 245
Biblioteca: Ferrovie Arrugginite
Luogo: Biblioteca /Museo Ferrovie Arrugginite
Anno: 1990

Stato prestito: Disponibile

Disponibilità: 2/2

Recensione

Indice

  • FASCICOLO I
    • CAP. 1°) NOZIONI SUI VEICOLI
      • 1. MARCATURA DEI VEICOLI
      • 1.1. MARCATURA UNIFORME
      • 1.2. MARCATURA NON UNIFORME
      • 1.3. - COLORITURA DEI VEICOLI- ISCRIZIONI E SEGNI CONVENZIONALI
    • CAP. 2) DISPOSIZIONI GENERALI SUL SERVIZIODI VERIFICA
      • 2.1. MANSIONI, ATTRIBUZIONI E DOVERI DEI VERIFICATORI
      • 2.2. PRESENZA DEI VERIFICATORI
      • 2.3. POSTI DI VERIFICA; LORO DIPENDENZA ED ORDINAMENTO
      • 2.4. DOCUMENTI RELATIVI ALSERVIZIO VERIFICA
      • 2.5. ESECUZIONE DELLE VISITE AI VEICOLI
        • 2.5.1. Visita a veicoli giacenti sui piazzali
        • 2.5.2. Visita dei treni nelle stazioni di fine corsa
        • 2.5.3.Visitadei reni nelle stazioni di origine
        • 2.5.4. Visita dei treni nelle stazioni di transito
        • 2.5.5. Visita ai veicoli che entrano ed escono da stabilimenti raccordati ed ai veicoli ceduti temporaneamente in noleggio ad altre ferrovie, ad Enti, Imprese od a terzi
        • 2.5.6. Visita a veicoli ed a carichi presso terzi
        • 2.5.7. Controllo della regolare unione dei veicoli dei treni
      • 2.6. SORVEGLIANZA SUL SERVIZIODI PULIZIA DELLE CARROZZE E DEI BAGAGLIAI E SULLE OPERAZIONI ACCESSORIE
      • 2.7. RIPARAZIONI DELLE AVARIE AI VEICOLI SUI PIAZZALI ED ETICHETTAMENTO DEI VEICOLI GUASTI
      • 2.8. REVISIONI PERIODICHE, REVISIONI CORRENTI E RIMANENTI INTERVENTI A SCADENZA
      • 2.9. VISITE DIVERSE DI PARTICOLARE IMPORTANZA
        • 2.9.1. Visita alle sale montate
        • 2.9.2. Visita alle boccole
        • 2.9.3. Visita ai respingenti
        • 2.9.4.Visita ai veicoli sviati
        • 2.9.5. Visite per prevenire od accertare le cause di bagnatura delle merci
        • 2.9.6. Visita alle chiusure degli sportelli delle carrozze
        • 2.9.7. Visita ai veicoli di utilizzazione periodica
      • 2.10. VEICOLI E SALE MONTATE DEI VEICOLI PERIODO DI GARANZIA
      • 2.11. VISITEALLA CASSA DEI VEICOLI
  • FASCICOLO II
    • CAP. 3 CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI IN GENERE
      • 3.1. CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE E CONDIZIONI DI CIRCOLABILITÀ DEI VEICOLI
      • 3.2. AMMISSIONE DEI VEICOLI SUI BINARI DEI RACCORDI PRIVATI
      • 3.3 PASSAGGIO DEI VEICOLI SULLE NAVI TRAGHETTO
    • CAP. 4 CARICO DEI CARRI
      • 4.1. ESECUZIONE E CIRCOLAZIONE DEI CARICHI
      • 4.2. MERCI PERICOLOSE E NOCIVE
      • 4.3. ANORMALITÀ, TRASBORDO O RIORDINO DEL CARICO
      • 4.4. TRASPORTI ECCEZIONALI
    • 16 CAP. 5 APPARECCHIATURE E MEZZI SPECIALI DI TRASPORTO
      • 5.1. APPARECCHIATURE SPECIALI APPLICABILI AI CARRI COPERTI
      • 5.2. CONTENITORI
      • 5.3. SEMIRIMORCHI
      • 5.4. CASSE MOBILI
      • 5.5. CARRELILI STRADALI
  • FASCICOLO III
    • CAP. 6 RODIGGIO
      • 6.1. SALE MONTATE
      • 6.2. BOCCOLE, CUSCINETTI ED ALTRI ACCESSORI
      • 6.3. AGI MASSIMI TOLLERATI IN SERVIZIO TRA LE VARIE PARTI DEL RODIGGIO
    • CAP. 7 ORGANI DELLA TRAZIONE
      • 7.1. GENERALITA E CLASSIFICAZIONE
      • 7.2. STATO DI MANUTENZIONE
      • 7.3. CONSUMI AMMESSI IN SERVIZIO AGLI ORGANI DELLA TRAZIONE
    • CAP. 8° ORGANI DELLA REPULSIONE
      • 8.1. GENERALIT E CLASSIFICAZIONE
      • 8.2. STATO DI MANUTENZIONE
    • CAP. 9° ORGANI DELLA SOSPENSIONE
      • 9.1. GENERALITÀ
      • 9.2. STATO DI MANUTENZIONE
      • 9.3. ORGANI PARTICOLARI DELLA SOSPENSIONE DEI CARRELLI MINDEN-DEUTZ
      • 9.4. ORGANIPARTICOLARI DELLA SOSPENSIONE DEI CARRELLI FIAT
      • 9.5. SOSPENSIONE PNEUMATICA DELLE CARROZZEA DUE PIANI
  • FASCICOLO IV
    • CAP. 10° FRENI
      • 10.1 FRENI IN USO SULLE FS
      • 10.2 DESCRIZIONE ED ISTRUZIONE SUI FRENI CONTINUI
      • 10.3 TIMONERIA DEL FRENO
      • 10.4 DISPOSITIVI DI CAMBIAMENTO DI REGIME PER FRENI CONTINUI DEI VEICOLI: VUOTO-CARICO E MERCI-VIAGGIATORI
      • 10.5 FRENO AD ALTA VELOCITÀ
      • 10.6. APPARECCHIATURA ANTIPATTINAGGIO
      • 10.7 FRENO A DISCHI
      • 10.8.DISPOSITIVI DI CAMBIAMENTO DI REGIME DEI FRENI CONTINUI SUI VEICOLI ESTERI
      • 10.9 MANOVRA DEI DISPOSITIVI DI CAMBIAMENTO DI REGIME DEI TRENI
      • 10.10. PROVA DEL FRENO CONTINUO DEI TRENI
      • 10.11. FRENO DI EMERGENZA
      • 10.12. VALVOLA DI FERMATA
      • 10.13. VALVOLE DI SCARICO DEL FRENO CONTINUO
      • 10.14. INCONVENIENTI AL FRENO CONTINUO DEI VIAGGIATORI
      • 10.15. AVARIE AGLI ACCOPPIAMENTI FLESSIBILI DEL FRENO
      • 10.16. CRITERI PER LA SOSTITUZIONE DELLE SUOLE E ZOCCOLI IN GHISA, DELLE GUARNIZIONI DI ATTRITO DEI CEPPI PULITORIE DELLE SUOLE IN MATERIALE SINTETICO DEL FRENO DE VEICOLI
    • CAP 11 LLUMINAZIONE DEI TRENI
      • 11.1. APPARECCHI DI L.UMINAZIONE DEI VEICOLI
      • 11.2. SOSTITUZIONE DELE CINGHIE AI GENERATORI DEI VEICOLI ESTERI
      • 11.3. MATERIALE DI SCORTA SUI VEICOLI FS RIC, PER RIPARAZIONI ALL'IMPIANTO ILLUMINAZIONE ELETTRICA
      • 11.4. RITIRO DELLE BATTERIE ACCUMULATORI DAI VECOLI CHE DEVONO ESSERE INTRODOTTI NEGLI IMPIANTI DI RIPARAZIONE
      • 11.5. VERIFICA DELL'IMPIANTO, PROVE DI ISOLAMENTO DEL CIRCUITO
      • 11.6. IMPIANTO RASOI ELETTRICI
    • CAP. 12 RISCALDAMENTO DEI TRENI
      • 12.1. SISTEMI IN USO
      • 12.2. RISCALDAMENTO ELETTRICO (CON SCALDIGLIA) PER VEICOLI DEL SERVIZIO INTERNO (REC)
      • 12.3. RISCALDAMENTO ELETTRICO (CON SCALDIGLIA) PER VEICOLI ADIBITI AL SERVIZIO INTERNAZIONALE (REC-RIC)
      • 12.4. RISCALDAMENTO ELETTRICO AD ARIA SOFFIATA
      • 12.5. RISCALDAMENTO CON STUFA COMBUSTIBILE LIQUIDO DEI BAGAGLIAI PER TRENI MERCI
      • 12.6. CONDIZIONAMENTO E CLIMATIZZAZIONE
      • 12.7. NORME PER IL RISCALDAMENTO DEI TRENI
  • FASCICOLO VI
    • CAP 13 VEICOLI SPECIALI O ADATTABILI PER SPECIALI TRASPORTI
      • 13.1. CARROZZE SALONE
      • 13.2. CARROZZE PER TRASPORTO MALATI
      • 13.3. VEICOLI PER SERVIZIO POSTALE
      • 13.4. CARROZE CELLULARI
      • 13.5. CARRI SERBATOIO
      • 13.6. CARRI PER TRASPORTO DI GHIAIA, PIETRISCO E MASSI
      • 13.7. CARRI RISCALDATORI (SERIE VR, VVR E FURGONI GENERATORI VREC)
      • 13.8. CARRI SOCCORSO SERIE VS
      • 13.9. CARRI SPARTINEVE SERIE VN
      • 13.10. CARRI GRU
      • 13.11. SOTTOSTAZIONI MOBILI DI TRASFORMAZIONE
      • 13.12. PIANI CARICATORI MOBILI
      • 13.13. VEICOLI SPECIALI DIVERSI
      • 13.14. VEICOLI ADATTABILI PER SPECIALI TRASPORTI
  • FASCICOLO VII
    • CAP. 14° VEICOLI DI PROPRIETÀ PRIVATA ED ASSIMILATI
      • 14.1. VEICOLI DELLA C.I.C.L.T.
      • 14.2. CARRI PRIVATI IMMATRICOLATI NEL PARCO FS ED IN QUELLO DI ALTRE FERROVIE
      • 14.3. CARRI DI PROPRIETÀ DELLE FS NOLEGGIATI A TERZI
      • 14.4. AVARIE E PERDITE DI PARTI SUBITE DAI CARRI PRIVATI
      • 14.5. PRESCRIZIONI PARTICOLARI INERENTI LE RIPARAZIONI DI CARRI PRIVATI PRESSO IMPIANTI FS
      • 14.6. TRATTAMENTO DEI CARRI PRIVATI AVARIATI
  • FASCICOLO VIII
    • CAP. 15 SERVIZIO CUMULATIVO INTERNAZIONALE ED INTERNO
      • 15.1. GENERALITÀ SUI REGOLAMENTI RIC E RIV
      • 15.2. VEICOLI FS IN SERVIZIO CUMULATIVO
      • 15.3. VEICOLI DI ALTRE AMMINISTRAZIONI IN SERVIZIO CUMULATIVO DELLA RETE FS (REGIME RIC E RIV)
      • 15.4. VEICOLI AVARIATI NELLE STAZIONI COMUNI DI FRONTIERA E SUI TRATTI COMUNI CON FERROVIE ESTERE
      • 15.5. CARRI PRIVATI (FS ED ESTERI) IN SERVIZIO INTERNAZIONALE E CARRI PRIVATI ESTERI IN SERVIZIO INTERNO ITALIANO
      • 15.6. CONVENZIONE (EUROP) PER L'USO COMUNE DEI CARRI
      • 15.7. SERVIZIO CUMULATIVO CON FERROVIE SECONDARIE ITALIANE 
  • FASCICOLO IX
    • CAP. 16° DISPOSIZIONI VARIE
      • 16.1. ADDOBBI DELLE CARROZZE
      • 16.2. SANZIONI CONTRO COLORO CHE DETERIORANO ED INSUDICIANO LE CARROZZE
      • 16.3. TARIFFA ORIENTATIVA AD USO DEL PERSONALE DI VERIFICA PER L'ADDEBITO A TERZI DEI DANNI PROVOCATI AI CARRI
      • 16.4. CORSE DI PROVA DEI VEICOLI
      • 16.5. PARTI DEI VEICOLI RINVENUTE LUNGOL A LINEA O NELLE STAZIONI
      • 16.6. POSTI SOCCORSO
      • 16.7. INVIO CARRI RIPARANDI DA OFFICINA AGLI IMPIANTI RIPARATORI
      • 16.8. COMPILAZIONE DEI VERBALI DI CONSTATAZIONE AL MATERIALE PER INFORTUNI DI VIAGGIATORI OCCUPANTI ROTABILI

 

Data inserimento: